Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Contro la resilienza

domenica 12 Novembre 2023 ore 10:30

La resilienza è oggi diventata una parola passepartout. Ci viene chiesto di essere resilienti al cospetto delle crisi economiche e dei terremoti, delle riforme del lavoro e delle guerre, delle pandemie e delle crisi climatiche. Ma cosa dici realmente, da punto di vista filosofico, il concetto di resilienza? Il resiliente è colui il quale accetta tutto, nella convinzione che nulla possa essere modificato: cambia se stesso per adattarsi al mondo anziché adoperarsi per modificare il mondo esterno. The is no alternative è la sua ontologia fondamentale, la rassegnazione ero stato d’animo costante. La resilienza diventa così la passione decisiva della civiltà postmoderna, abitata da soggettività docili e disposte a sopportare il mondo e le sue contraddizioni. Diego Fusaro (Torino, 1983) insegna Storia della filosofia a Milano, presso l’Istituto alti studi strategici e politici (Iassp), dove è anche direttore del dipartimento di Filosofia politica. È attento studioso della storia del marxismo e dell’idealismo tedesco e italiano, nonché interprete controcorrente del presente. Si considera allievo indipendente di Hegel e Marx. Collabora abitualmente con «Il Fatto Quotidiano» e «Il Giornale d’Italia». Con Rizzoli ha pubblicato: Il nuovo ordine erotico (2018), Glebalizzazione (2019), Difendere chi siamo (2020), Odio la resilienza (2022), Demofobia (2023).

> Appuntamenti di Filosofia 2023

Dettagli

Data:
domenica 12 Novembre 2023
Ora:
10:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Contro la resilienza

domenica 12 Novembre 2023 ore 10:30

La resilienza è oggi diventata una parola passepartout. Ci viene chiesto di essere resilienti al cospetto delle crisi economiche e dei terremoti, delle riforme del lavoro e delle guerre, delle pandemie e delle crisi climatiche. Ma cosa dici realmente, da punto di vista filosofico, il concetto di resilienza? Il resiliente è colui il quale accetta tutto, nella convinzione che nulla possa essere modificato: cambia se stesso per adattarsi al mondo anziché adoperarsi per modificare il mondo esterno. The is no alternative è la sua ontologia fondamentale, la rassegnazione ero stato d’animo costante. La resilienza diventa così la passione decisiva della civiltà postmoderna, abitata da soggettività docili e disposte a sopportare il mondo e le sue contraddizioni. Diego Fusaro (Torino, 1983) insegna Storia della filosofia a Milano, presso l’Istituto alti studi strategici e politici (Iassp), dove è anche direttore del dipartimento di Filosofia politica. È attento studioso della storia del marxismo e dell’idealismo tedesco e italiano, nonché interprete controcorrente del presente. Si considera allievo indipendente di Hegel e Marx. Collabora abitualmente con «Il Fatto Quotidiano» e «Il Giornale d’Italia». Con Rizzoli ha pubblicato: Il nuovo ordine erotico (2018), Glebalizzazione (2019), Difendere chi siamo (2020), Odio la resilienza (2022), Demofobia (2023).

> Appuntamenti di Filosofia 2023

Dettagli

Data:
domenica 12 Novembre 2023
Ora:
10:30
Categoria Evento:
Tag Evento:

di Diego Fusaro

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Contro la resilienza

domenica 12 Novembre 2023 ore 10:30

La resilienza è oggi diventata una parola passepartout. Ci viene chiesto di essere resilienti al cospetto delle crisi economiche e dei terremoti, delle riforme del lavoro e delle guerre, delle pandemie e delle crisi climatiche. Ma cosa dici realmente, da punto di vista filosofico, il concetto di resilienza? Il resiliente è colui il quale accetta tutto, nella convinzione che nulla possa essere modificato: cambia se stesso per adattarsi al mondo anziché adoperarsi per modificare il mondo esterno. The is no alternative è la sua ontologia fondamentale, la rassegnazione ero stato d’animo costante. La resilienza diventa così la passione decisiva della civiltà postmoderna, abitata da soggettività docili e disposte a sopportare il mondo e le sue contraddizioni. Diego Fusaro (Torino, 1983) insegna Storia della filosofia a Milano, presso l’Istituto alti studi strategici e politici (Iassp), dove è anche direttore del dipartimento di Filosofia politica. È attento studioso della storia del marxismo e dell’idealismo tedesco e italiano, nonché interprete controcorrente del presente. Si considera allievo indipendente di Hegel e Marx. Collabora abitualmente con «Il Fatto Quotidiano» e «Il Giornale d’Italia». Con Rizzoli ha pubblicato: Il nuovo ordine erotico (2018), Glebalizzazione (2019), Difendere chi siamo (2020), Odio la resilienza (2022), Demofobia (2023).

> Appuntamenti di Filosofia 2023

Dettagli

Data:
domenica 12 Novembre 2023
Ora:
10:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
Teatro di Monfalcone
Diego Fusaro
Ingresso libero

La resilienza è oggi diventata una parola passepartout. Ci viene chiesto di essere resilienti al cospetto delle crisi economiche e dei terremoti, delle riforme del lavoro e delle guerre, delle pandemie e delle crisi climatiche. Ma cosa dici realmente, da punto di vista filosofico, il concetto di resilienza? Il resiliente è colui il quale accetta tutto, nella convinzione che nulla possa essere modificato: cambia se stesso per adattarsi al mondo anziché adoperarsi per modificare il mondo esterno. The is no alternative è la sua ontologia fondamentale, la rassegnazione ero stato d’animo costante. La resilienza diventa così la passione decisiva della civiltà postmoderna, abitata da soggettività docili e disposte a sopportare il mondo e le sue contraddizioni. Diego Fusaro (Torino, 1983) insegna Storia della filosofia a Milano, presso l’Istituto alti studi strategici e politici (Iassp), dove è anche direttore del dipartimento di Filosofia politica. È attento studioso della storia del marxismo e dell’idealismo tedesco e italiano, nonché interprete controcorrente del presente. Si considera allievo indipendente di Hegel e Marx. Collabora abitualmente con «Il Fatto Quotidiano» e «Il Giornale d’Italia». Con Rizzoli ha pubblicato: Il nuovo ordine erotico (2018), Glebalizzazione (2019), Difendere chi siamo (2020), Odio la resilienza (2022), Demofobia (2023).

> Appuntamenti di Filosofia 2023

Condividi